Burkina Faso

 

Nella foresta delle lunghe liane
frullano il vento spiriti volanti
annunciatori del delirio e morte
Un vecchio intanto mastica la notte
ognuno spalma il bianco con le dita
come in un sogno che non ha colore
il bianco copre il sole di splendore
senza dolore
Dal buio osservi ciò che in piena luce
e ciò che è vivo
il Mono che divide il vudu al Ga
anima concepita già distinta
angeli grandi e piccoli
scappati dal recinto della gnosi
e dalla nostra chiesa.

Commenti chiusi