Giovanni De Caro

Giovanni De Caro

Napoli 12/02/ 1984

… vedi Antologia “Poeti Napoletani Dal 600 a Oggi” di Ettore De Mura

I vostri “ Suonne Mariuole” mi hanno particolarmente impressionato per la schiettezza dei sentimenti che, con felici immagini, manifestate.

Io che mi ritengo, per aver vissuto nella mia lontana verdissima età vicino ai grandi del periodo doro della poesia napoletana uno dei superstiti epigoni di quegli Artisti, per affinità spirituale e per gusto, ho notato, con compiacimento, che voi siete da annoverare tra i poeti di oggi, come uno dei più dotati nello stigmatizzare con vigore di espressione i mali sociali. (cita e trascrive due poesie)

Vi saluto caramente.

Giovanni De Caro

Commenti chiusi