INO FRAGNA / LA MIA ANIMA FLEGREA

Pubblicato il 28 lug 2015
Ino Fragna ha mutuato dal padre la passione per la Poesia Napoletana. Ha frequentato da giovane il prestigioso Salotto Tolino dove ha avuto modo di conoscere , insieme ad alcuni poeti emergenti, quasi tutti gli epigoni della grande tradizione partenopea del secolo d’oro.
Proprio in quell’ambiente però ha avvertito l’esigenza di tentare strade nuove che, pur nel rispetto dei canoni tradizionali, dessero alla poesia dialettale orizzonti diversi, legati a tematiche attuali, scevre da orpelli oleografici e minimalisti. Cerca, nelle sue poesie, di evitare il localismo bozzettistico, con l’affrontare temi di carattere universale, con l’intento di approdare al risultato di una Poesia Civile.
Ha pubblicato, nel ’93 : “Addo’ fernesce ‘o mare” e, in collaborazione con Ciro De Novellis , nel 2014,: ”Alla periferia dell’anima”. e una raccolta di sonetti di carattere satirico su vicende politiche italiane. Ha scritto numerosi articoli di critica letteraria e tre testi teatrali di argomento storico.

Commenti chiusi